Pressoterapia: Funziona? Controindicazioni e Prezzi

Pressoterapia funzionaLa pressoterapia fa la sua comparsa nel mondo estetico circa 15 anni fa, questo metodo consiste in un’apparecchiatura che ha destato curiosità nel mondo delle cure per gli inestetismi, e ha riscosso molto successo poiché dà un’immediata sensazione di benessere, semplice come  applicazione e modalità d’uso pare dia buoni risultati. Il principio della cura si basa su un intervento di pressione che agisce sulla circolazione venosa e linfatica ottimizzandone l’efficienza e  migliorando come azione secondaria gli inestetismi estetici più diffusi: cellulite, ritenzione di liquidi. Un’alternativa alla cavitazione estetica.

Questo trattamento si offre anche all’implementazione con altri trattamenti estetici e terapie medicali  per prevenire o attenuare non solo gli inestetismi ma anche le patologie in questione. Le apparecchiature per la pressoterapia, esercitano delle pressioni calibrate ai tessuti, facilitando il drenaggio del liquido interstiziale, attivando anche la circolazione venosa e liberando gli strati cellulari dalle scorie che le cellule stesse costantemente rilasciano.

La pressione viene imposta non su tutta la superficie coperta dai segmenti o dai gambali, ma seguendo una sequenza centripeta che è la stessa seguita dal sangue venoso e dal plasma. Le zone trattabili sono di norma le gambe e la zona addominale, tramite degli applicatori, divisi in un minimo di quattro sezioni, vengono indossati dal paziente i gambali, i bracciali o la fascia addominale, e gonfiati in sequenza, dalla parte più periferica come il piede o la mano salendo verso il tronco.

La sequenza preordinata di pressioni favorisce l’entrata del liquido interstiziale nei vasi linfatici e nella rete circolatoria, attivandone e migliorandone il naturale percorso.Il mercato offre svariate apparecchiature ma per risultati soddisfacenti e sicurezza è consigliabile  utilizzare quelle con una regolazione della pressione adattabile alle esigenze del paziente trattato. E’ importante ricordare che le pressioni più alte non sono consigliabili perché non è certo che i loro effetti e benefici siano maggiori; la pressione massima imposta sui tessuti del paziente non dovrebbe superare mai la pressione arteriosa minima per non bloccare l’arrivo di sangue ossigenato nei tessuti.

E ‘molto più prudente non superare una pressione di 60 mm di mercurio. Il trattamento prevede una decina di applicazioni che corrispondono a un primo ciclo completo, due o tre volte la settimana, con controllo periodico e sedute di mantenimento. La pressoterapia non è ancora stata accettata dalla medicina classica, potrebbe essere inefficace o dannosa per la salute. Per intraprendere un trattamento di pressoterapia bisogna rivolgersi a un centro estetico specializzato e abilitato oppure a un medico estetico professionista.

Pressoterapia Prezzi

Ci sono delle condizioni sostanziali per cui il paziente può non essere adatto a sottoporsi al trattamento di pressoterapia. Sono necessari controlli e valutazioni iniziali di sicurezza adattate caso per caso. Comunque sia, i prezzi per ogni seduta vanno dai 45 ai 70 euro. Se si acquistano più sedute, di solito c’è anche uno sconto sul pacchetto intero.

Le Controindicazioni della Pressoterapia

I casi in cui non deve essere assolutamente praticata la pressoterapia: stato di gravidanza, nel caso di neoplasie in atto nella zona da trattare, dermatiti,  infezioni nelle aree a cui dovrebbe avere luogo  trattamento, insufficienza cardiaca e arteriosa, nel caso di tromboflebiti o di trombosi venosa profonda.

Effetti collaterali: flogosi cronica, l’indurimento cutaneo e la rottura dei capillari nell’area trattata. Prima di decidere di sottoporsi a pressoterapia occorre una seria valutazione globale dello stato effettivo del paziente, basandosi su ogni minima presenza di patologie avverse, per evitare il rischio di aggrvare lo stato di salute dello stesso.

VN:F [1.9.22_1171]
Rating: 0.0/10 (0 votes cast)
VN:F [1.9.22_1171]
Rating: 0 (from 0 votes)

Condividi questo articolo

Lascia un Commento

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <strike> <strong>