Rimedi Naturali per la Caduta dei Capelli

La caduta dei capelli è un problema prevalentemente maschile. Tuttavia anche le donne, ahimè, hanno spesso a che fare con lo stesso disturbo. Se la perdita di capelli è una realtà isolata e coincidente perlopiù con il cambio di stagione, non c’è molto da preoccuparsi; tale fenomeno infatti è molto diffuso e considerato quasi come fisiologico. Si ritiene che in questo caso la caduta dei capelli sia una conseguenza dello stress che comporta un lungo periodo di lavoro o della massiccia esposizione ai raggi solari durante le vacanze estive. Dato che comunque anche in questi casi il soggetto può provare un certo imbarazzo o disagio davanti ai ciuffi di capelli sparsi per la casa o sul letto, è bene rinforzare la propria chioma. Esistono diversi accorgimenti da mettere in pratica a tal proposito; eccone alcuni:

1) migliorare l’alimentazione. Particolarmente utili a tal riguardo sembrerebbero essere le proteine contenute nell’uovo e soprattutto localizzate nel tuorlo. Da non trascurare poi sono anche gli aiuti provenienti dalle leguminacee in genere, da frutti di mare e molluschi e prodotti caseari. Si raccomanda poi di non restare mai a corto di vitamine afferenti ai gruppi A, B, C, E. Quest’ultima in maniera particolare è una grande alleata nella prevenzione delle calvizie ed è presente soprattutto in grano, cereali, frutta secca e oli ricavati da semi di girasole

2) agire direttamente sulla zona interessata mediante impacchi e medicamenti. Questi saranno composti prevalentemente da uova (tuorlo) e olio di oliva, o se preferite olio di germe di grano.  Altre tipologie di impacchi prevedono invece l’impiego di radicchio o, strano ma vero, di aglio. Questi ultimi due casi prevedono la frizionatura della zona interessata piuttosto che il semplice contatto

3) impiegare prodotti detergenti della cute adatti alla propria condizione. In genere si opterà perciò o per uno shampoo anticaduta o per un antiseborroico.

VN:F [1.9.22_1171]
Rating: 0.0/10 (0 votes cast)
VN:F [1.9.22_1171]
Rating: 0 (from 0 votes)

Condividi questo articolo

Lascia un Commento

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <strike> <strong>